SINISTRA nel bolognese (E NON SOLO): politica schizofrenica

Ecco cosa combina la SINISTRA BOLOGNESE: sfavorisce i suoi cittadini avvantaggiando i Rom! Vi pare mai una cosa ammissibile?? Oggi 28 ottobre sul quotidiano L’INFORMAZIONE è apparsa la notizia che vi riporto sotto. Spesso ho ripetuto questo esempio: io ho due figli, uno di 11 anni ed una di 16; è come se dicessi loro “ragazzi smettiamo di mangiare 2 volte al giorno, … Continua a leggere

Fertilia e Maristella: l’Istria trapiantata in terra sarda

Fertilia e Maristella: l’Istria trapiantata in terra sarda “Riparlare FRATERNAMENTE” degli Istriani di Fertilia e Maristella d’Alghero credo sia un positivo sentimento che a noi non è mai mancato. Nacqui 15 anni dopo l’arrivo di Don Francesco, l’eroica guida non solo spirituale (era il parrocco del paese) ma umana della comunità profuga che nella terra sarda nel 1947 approdava. Il … Continua a leggere

CEVENINI?..per la 1a (e ultima volta) SONO D’ACCORDO con la CGIL!!

Mi preoccupo un pò di me stesso quanto scrivo nel titolo di questo mio breve articolo. Vedete, sarà la 1a volta nella mia vita (mi auguro l’ultima..) di dar ragione e pensarla come il segretario bolognese della CGIL che non condivide la buona scelta, del buonista più buono di Bologna (scusate il bisticcio di parole..) MAURIZIO CEVENINI, il quale ha … Continua a leggere

BOLOGNA: la bella città che vorrei….

Era il luglio di 30 anni fa quando arrivai a Bologna: 1980. Diciotto anni prima ero nato, ed  avevo lì trascorsi i mie primi anni nell’azzurro mare di Sardegna (estati lunghe di 3-4 mesi l’anno!..).Arrivai solo con mio padre, avevamo anticipato il resto della famiglia (madre, sorella e fratello minori) di qualche settimana. Non conoscevo nessuno e passavo il mio … Continua a leggere

ARTISTI o FANCAZZISTI murali?!?

Una domanda che mi pongo: queste persone che scrivono sui muri della nostra città (Bologna) sono ARTISTI o che altro? Nelle foto sotto riprese in vari angoli della città (ma potrebbe essere qualsiasi altra d’Italia) ecco il risultato o..meglio..lo “spettacolo” che i cittadini devono osservare. Come scritto sulla mia bacheca di facebook(http://www.facebook.com/photo.phpfbid=131987503518062&set=a.131943033522509.31453.100001204393920&po=1&notif_t=photo_comment) farei una distinzione tra WRITERS murali e questa roba qua, infatti mentre i … Continua a leggere

Ieri mattina è morto GRAZIANO UDOVISI

Mi ha telefonato qualche ora fa la figlia Lella, comunicandomene la triste notizia. Ho avuto l’Onore di conoscerlo, frequentarlo più volte ed in più occasioni. Ha aperto la Sua casa alla mia famiglia, ai mie due figli. Un Uomo raro. La sua vicenda personale è emblematica per la storia della Sua gente, quella dell’Istria. Una Terra insanguinata dall’odio dei comunisti … Continua a leggere

Gli Italiani devono AVERE LA PRECEDENZA!

Gli Italiani devono avere la precedenza nelle graduatorie per le assegnazione degli alloggi popolari…è MAI POSSIBILE DARE CASA A TUTTI E NON A COLORO I QUALI RISIEDONO DA GENERAZIONI COME GLI ITALIANI????sembra quasi che certi Italiani che votano a sinistra siano masochisti! Infatti preferiscono dare, dare e ancora dare tutto ad altri togliendo ogni cosa a se stessi, SIAMO CERTI QUESTO PIACERA’ … Continua a leggere

I Magistrati di una nuova Italia dovranno essere SUPER PARTES

Credo che PdL e Lega nella loro forza politica di governo e del territorio debbano spezzare questa arrogante forza dei MAGISTRATI, i quali dovrebbero limitarsi al ruolo superpartes (guardate la foto del magistrato con il poster di CHE GUEVARA!) di giudizio che è loro riconosciuto dalle legislazioni vigenti. Così come abbiamo bisogno di un ETICA DELLA POLITICA, abbiamo necessità di un … Continua a leggere

..rifletto sul 10 febbraio prossimo (GIORNO del RICORDO)

1 febbraio 2010 Mi rattrista pensare al GIORNO DEL RICORDO, la commemorazione nazionale istituita con una legge del parlamento 6 anni fa. Ma sapete, mi rattrista non tanto perché si ricordano tragici eventi – questi possono essere superati con energia riposta in una ottimistica visione di vita, riprogettando il futuro – ma per il motivo che anche coloro che avevano tanto parlato … Continua a leggere