SINISTRA nel bolognese (E NON SOLO): politica schizofrenica

Ecco cosa combina la SINISTRA BOLOGNESE: sfavorisce i suoi cittadini avvantaggiando i Rom! Vi pare mai una cosa ammissibile?? Oggi 28 ottobre sul quotidiano L’INFORMAZIONE è apparsa la notizia che vi riporto sotto. Spesso ho ripetuto questo esempio: io ho due figli, uno di 11 anni ed una di 16; è come se dicessi loro “ragazzi smettiamo di mangiare 2 volte al giorno, limitiamoci ad 1 volta sola, perché devo dare parte del mio stipendio ai Rom accampati”. VI SEMBRA MAI POSSIBILE?

Bene ha fatto il giovane consigliere Mirko Pedica di Casalecchio a denunciare questa SCHIZOFRENICA politica (come altro potremo definirla?) con la quale la sinistra ormai da decenni sta molestando noi cittadini (di vere e proprie MOLESTIE si parla) : NON NE POSSIAMO PIU’! Sono bolognese d’azione da circa 30 anni e come tale mi sento in diritto-dovere di rimproverare i miei cari concittadini. Mi spiego meglio. Dopo oltre 60 anni di amministrazione “rosse” è ora che i bolognesi FACCIANO UN “MEA CULPA” e riconoscano che abbiamo toccato il fondo con le ultime amministrazioni Vitali-Cofferati-Del Bono, superato il limite della decenza che sarebbe malauguratamente confermato se dalla prossime urne di primavera uscisse ancora, per l’ennesima volta un sindaco di sinistra! Basta! E’ giunto il momento di dare spazio e forza ad una nuova politica che sappia governare meglio la città di Bologna.

Vi dico la mia: l’esperienza “guazzalochiana” è stata un fallimento, così come rischia di fallire qualsiasi altro simil esperimento  “CIVICO” da laboratorio. C’è bisogno di un Sindaco forte, e per esserlo deve poter essere collegato alla classe dirigente politica nazionale. Un Sindaco che conosca bene Bologna e che non sia di sinistra. Penso ad un sindaco promosso dalla LEGA, l’unico davvero che potrebbe dare una svolta assieme al supporto degli alleati del PdL e del centro-destra in genere.

Pietro Luigi Crasti

SGPhoto_2010_10_28 10_48_56.jpg
SINISTRA nel bolognese (E NON SOLO): politica schizofrenicaultima modifica: 2010-10-28T13:22:00+00:00da plcrasti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento