Il sindaco imolese di SINISTRA si lagna invece di impegnarsi

Il sindaco imolese di SINISTRA, Daniele Manca, si lagna invece di impegnarsi ad amministrare meglio! ..stamattina leggendo l’INFORMAZIONE (http://www.ildomanidibologna.it)  ho appreso della solita lamentela che mostra quanto siano mediocri nell’amministrare i sindaci “sinistri” piuttosto che rendersi virtuosi impegnandosi a far rendere al meglio le risorse economiche – non certo risicate – di cui già dispongono.

SGPhoto_2010_04_21 07_47_52.png

Per rendere questa pretestuosa lagnanza credibile politicamente,  il sindaco del P.D. Daniele Manca di Imola, tira in ballo i suoi colleghi della Lega Nord attribuendo loro responsabilità nazionali per i tagli ai trasferimenti che il governo ha oculatamente deciso ed attuato da tempo. Nessun cittadino, in questo periodo, potrebbe  mai condividere il pensiero di Manca che mostra di “mancare” (appunto!) di opportunità politica dal momento che giustamente si decidono di abbattere gli sprechi sollecitando i comuni a divenire più virtuosi.il sindaco imolese DANIELE MANCA.png

Ma tant’é! Daniele Manca forse è ancora convinto che i vecchi arnesi del mestiere, tanto cari alla sinistra, come quello della POLEMICA PER LA POLEMICA prima o poi danno dei riscontri, che noi invece speriamo siano quelli di un CONSENSO SEMPRE PIU’ DECRESCENTE ALLA SINISTRA MANDOLI A CASA!!

 SGPhoto_2010_04_21 07_18_21.png

Il sindaco imolese di SINISTRA si lagna invece di impegnarsiultima modifica: 2010-04-21T08:01:00+00:00da plcrasti
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Il sindaco imolese di SINISTRA si lagna invece di impegnarsi

  1. Il sig. Manca manca di dire che buona parte delle risorse del Comune di Imola vengono dilapidate nello staff del sindaco, in decine di consulenze e di appalti commissionati agli “amici”, agli “amici degli amici”, ai clientes di tutti i generi. In altri temini Manca manca di informare i cittadini che i soldi li impiega non per la città, non per la manutenzione delle strade, ma unicamente per mantenere il suo consenso clientellare.

  2. Il Sindaco Manca dovrebbe perlomeno presentare le scuse a nome del suo predecessore, l’argutissimo Marchignoli, che sperperò -è il caso di dirlo- una cifra enorme per distruggere il Monumento ai Caduti di Piazza Matteotti.
    Ogni buon amministratore sa che non bisogna gettare via risorse neppure negli anni delle vacche grasse perché poi arrivano, puntualmente, quelli delle vacchie magre e allora sono guai…naturalmente guai per la città ma non certo per chi ha amministrato male anzi malissimoi denari pubblici.
    Si diceva anche che ci fosse una specifica richiesta di eliminazione del Monumento da parte di “molti” negozianti del centro; bene, ora vorrei sapere chi sono quei furbi così d’ora in avanti eviterò anche solo di passare davanti alle loro vetrine.
    Se invece di sindaci-politici ci fossero dei sindaci-manager, queste boiate non succederebbero perché un manager sa gestire mentre un sindaco…beh, giudicate voi!
    Sdegnati saluti a tutti

    Ettore

Lascia un commento