La Neve ed i disagi ad Imola ovvero “FACILONERIA sempre, AMMISSIONE di colpa MAI!!”

22 dicembre 2009

COMUNICATO STAMPA

 

Continuano le tribolazioni di una città ridotta a una lastra di ghiaccio, non è vero che il sale sparso era sufficiente, non è stato nemmeno percepito dalla popolazione l’uso di tale rimedio questa mattina non si riusciva materialmente a camminare in molte strade e sui marciapiedi abbiamo visto studenti e anziani a terra doloranti, le auto non riuscivano a fermarsi ai semafori.

 Molti cittadini ci segnalano che i mezzi di rimozione della neve si sono fatti concentrare esclusivamente attorno al centro Leonardo per ovvi motivi di opportunità politica ed economica, il centro storico come sempre si è abbandonato, per quale motivo a Castel S. Pietro pur avendo avuto le stesse precipitazioni non si lamentano disagi di tale portata?

Come mai a Ravenna città e provincia lunedì le scuole sono state chiuse con un innevamento inferiore ad Imola e quasi senza ghiaccio.

Questa mattina l’ordinanza di sospensione delle lezioni nelle scuole è stata firmata dal Sindaco Manca alle ore 8 dopo essere stato svegliato dai suoi profondi sonni, ieri sera prima di coricarsi non si era posto il problema pur avendo camminato per via Aldrovandi dove abita,il cui stato vi inviamo una foto in allegato.

La superficialità con cui questa mattina si è sospeso il sevizio scolastico lasciando sulla strada i bimbi e gli studenti in attesa di mezzi di trasporto che non sono arrivati attesta la faciloneria di questa giunta di sinistra e di un Sindaco che indulge ai piaceri del dolce dormire, i genitori non sempre hanno a chi affidare i bimbi in quanto, come è normale per tutti tranne che per il Sindaco, devono recarsi al lavoro, molti di loro inferociti hanno attinto alle ferie.

In tutta la città auto in traversate,commerci fermi a causa dei trasporti,lo stesso pronto soccorso intasato di richieste è irraggiungibile a causa del ghiaccio sulla salita e nei marciapiedi.

Imola al ghiaccio.JPG

Pertanto chiediamo le dimissioni dell’assessore incompetente in quanto per molto meno altrove si è proceduto, se non si misura la capacità di un amministratore sulla tutela della salute dei cittadini e sul grado di pericolo che procura a una intera città quale è il parametro?          

Grazie per l’attenzione          Riccardo Mondini  

La Neve ed i disagi ad Imola ovvero “FACILONERIA sempre, AMMISSIONE di colpa MAI!!”ultima modifica: 2009-12-22T14:27:00+00:00da plcrasti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento