“FESTA DELLA SCONFITTA!!”

Sembra una contraddizione in termini “festeggiare” una “sconfitta”. Vado a spiegarvi il perché. Ma prima consentitemi una premessa.

Abbiamo saputo che l’attuale amministrazione di ANTONI BORGHI ha festeggiato con lebottiglia della VITTORIA 1slim.JPG nostre bottiglie di vino, che noi di UNITI PER CAMBIARE avevamo predisposto nella prospettiva di un’auspicata vittoria. Le bottiglie recano una meravigliosa etichetta, consistente in un bellissimo acquerello dell’artista BRUNA CUSCINI, raffigurante la porta dell’orologio di Dozza (nostro simbolo), vi era in calce il nostro logo a colori e tutte le bottiglie erano numerate.

Più che di rozzezza e mancanza di rispetto, siamo a molto, molto peggio!

Questo atto dimostra la volontà di sbeffeggiare e ferire la dignità di persone che credono all’impegno politico SERIO ed ONESTO come noi. E’ una cosa gravissima non solo per noi ma anche per tutte quelle brave persone che sono stata elette nella lista Borghi. Sappiamo che la nostra vittoria è solo rimandata….se fossimo divenuti amministratori di Dozza, mai e poi mai ci saremo comportati così. Noi non restituiremo mai le scortesie, scorrettezze e vessazioni che lo STILE/METODO BORGHI ci ha offerto.

Noi siamo persone civili, l’abbiamo dimostrato e continueremo a farlo.

 

Torniamo ai nostri FESTEGGIAMENTI. In cuor nostro festeggiamo perché è nato comunque un gruppo di persone dinamiche, brillanti, capaci e volenterose. Perché la nostra festa del 4 giugno ha registrato un’incredibile affluenza di pubblico, perché Amici venuti da fuori comune ci hanno testimoniato la bontà del nostro impegno poltico. Tanti cittadini, esattamente 1.564 – MILLECINQUECENTOSESSANTAQUATTRO – credono in noi, nel nostro messaggio e nelle nostre idee!!

Grazie cittadini di Dozza e Toscanella!!!

 

“FESTA DELLA SCONFITTA!!”ultima modifica: 2009-06-11T11:19:00+00:00da plcrasti
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su ““FESTA DELLA SCONFITTA!!”

  1. crasti scusa ma non abbiamo altre due o tre bottiglie da regalargli così possono continuare felici i suoi festeggiamenti? forse non avevano abbastanza soldi per comprarselo il vino, visto che ne hanno sprecati talmente tanti…..si è sempre detto nella botte piccola ci stà il vino buono e nella tua botte simonetta ci stà un vino buonissimo comprende tutto amore, serenità, serietà, umiltà cose che siccome loro non hanno, bevendo il tuo vino pensavano di ottenere tutti questi bellissimi pregi,cosa che non succederà mai.
    comunque penso che sia un’azione ignobile
    sicuramente indegna,credo che persone che arrivano a fare questo possono arrivare a fare di tutto anche per vincere.
    uniti per cambiare a vinto è il nostro comune che ha perso ,ha perso un sindaco che non si sarebbe abbassato a nessuna ignobiltà pur di arrivare.

  2. Faccio il mio esordio su questo blog censurando il messaggio pietoso che è stato mandato dai vincitori delle elezioni nei giorni susseguenti il voto.Penso che vncendo le elezioni bisognerebbe aver coscienza del mandato che i cittadini vogliono assegnare a questa o quella parte politica,senza tanti brindisi che di per se non vogliono dire nulla, anzi vista la situazione economica mi pare anche una mancanza di rispetto verso tutte le persone che non hanno molto da festeggiare in questo periodo.
    Ho letto commenti cattivi e denigratori scritti da vari personaggi tra cui mi ha colpito quello di Bernardo.Tanto per comiciare ti sei iscritto senza mettere il cognome posto che il tuo vero nome sia Bernardo, e già questo mi fa pensare a una scarsa trasparenza e a una bella coda di paglia, ma a parte questo non capisco il tuo attacco totalmente offensivo e privo di un qualsiasi senso politico che rientri nel normale e civile dibattito politico. Insulti tutto e tutti ma quel che è peggio insulti le azioni di persone che vogliono fare qualcosa per la comunità e cercare di spendere parte del loro tempo per il bene di tutti. Parli di vendetta…Ma quale vendetta,perchè appartieni ad una parte politica e io a quella opposta,mi pare azzardato e fuori luogo usare certe parole. Io spero che il webmaster decida di fare qualcosa anche a livello legale,perchè penso che sia anche una mancanza di rispetto verso chi ha votato e sostenuto Simonetta durante le elezioni.
    Detto questo penso che d’ora in avanti cercherò di seguire le riunioni del consiglio comunale,per verificare effettivamente l’operato anche di chi è stato eletto e visto anche che penso che la partecipazione attiva del cittadino non si fermi al momento elettorale, ma penso che il membro di una comunità debba esercitare un diritto-dovere di controllo sull’attività degli amministratori, cosa che sulla base della partitocrazia che regna ormai da anni in Italia i partiti cercano sempre più di “limitare”

  3. Io volevo unirmi a Pietro Luigi Crasti e a tutti gli amici della “Lista Civica Uniti per cambiare”, che hanno condiviso con me questa entusiasmante campagna elettorale, e ringraziare i cittadini di Dozza-Toscanella che ci hanno votato. Purtroppo non abbiamo vinto. Ma dentro di noi siamo consapevoli di aver dato tutto. Avevamo delle fionde contro dei carri armati, doveva andare così. Una campagna elettorale finanziata con poche migliaia di euro e tanto sacrificio. Pazienza. E tornando ai carri armati, non posso dimenticare le immagini di quelli sovietici che umiliarono prima il popolo ungherese e poi quello cecoslovacco. Invito la maggioranza a rispettare gli sconfitti. L’umiliazione scatena brutti sentimenti. Noi vogliamo lo scontro politico, ma armonia sociale. Non dimentichiamolo mai. Daremo un bell’esempio ai nostri concittadini e a chi si scontra nelle aule della Città eterna, spesso varcando il buon gusto.

    Vi abbraccio tutti

    Davide Arcangeli

Lascia un commento